Versione accessibile
 
    
 
 
Il Liceo

Attività e servizi

Materiali didattici

Progetti
Lo spazio bianco delle arti
Gara di lettura biennio
Lattine nello spazio!
  tutte le notizie...


Banner ISS

Olimpiadi della matematica

Comenius  Parternship 2011-13 ... in progress, ple

logo Comenius


EmilyLink


Accoglienza e integrazione

Progetto integrazione e successo formativo alunni stranieri A.S. 2009-2010

PROGETTO

“INTEGRAZIONE E SUCCESSO FORMATIVO DEGLI  ALUNNI STRANIERI”

A. S. 2009/2010

 

 

 

“Corri bambina, corri!” di Mirko Angeli (Rimini, 2008)

 

 

 

Gli dei ci creano tante sorprese:

l’atteso non si compie e all’inatteso un dio apre la via.

                                                                                                                      EURIPIDE, Medea

 

Occorre che il corpo insegnante si muova verso le postazioni più avanzate del pericolo che sono costituite dall’incertezza permanente del mondo.

                                                                                                                      M. HEIDEGGER

 

Dobbiamo contribuire all’auto-formazione del cittadino italiano (o francese, tedesco…) e fornire la conoscenza e la coscienza di ciò che significa una nazione. Ma dobbiamo anche estendere la nozione di cittadino a entità che non dispongono ancora di istituzioni politiche compiute, come l’Europa per un Europeo, o che non dispongono per niente di un’istituzione politica comune, come il pianeta Terra. Una tale formazione deve favorire il radicamento all’interno di sé dell’identità nazionale, dell’identità europea, dell’identità planetaria.

 

                                                                                                               E. MORIN, La testa ben fatta

 

 

Docenti responsabili

Prof.ssa Milena De Luigi (Docente coordinatore del progetto)

Prof.ssa Maria Pia Alfonsi (Matematica)

Prof.ssa Stefania Zanoni (Lingue)

Prof.ssa Sara Moresco (Lettere)

 

Obiettivi

Il progetto intende accogliere i n modo sistematico e diversificato la sfida rappresentata dalla presenza all’interno del nostro liceo di un numero sempre crescente di alunni stranieri cercando di valorizzare le competenze dei singoli docenti (competenze di tipo disciplinare ma anche relazionale, pedagogico  e interculturale) delle diverse classi in cui siano presenti alunni/e stranieri/e, ma anche quelle degli studenti italiani e stranieri parimente coinvolti nel dialogo educativo e culturale. A tal fine i docenti responsabili del progetto, dopo aver pianificato una serie di attività utili alla conoscenza e all’integrazione degli alunni stranieri, si adopereranno per rendere partecipi di tali iniziative i colleghi, in particolare quelli dei consigli delle classi  nelle quali gli alunni suddetti sono inseriti, nei confronti dei quali svolgeranno un utile lavoro di supporto, fornendo elementi concreti su cui riflettere e sulla base dei quali programmare le varie attività didattiche. Si tratterà in primo luogo di incentivare e monitorare la partecipazione ai corsi di italiano organizzati dalla scuola, di supportare l’organizzazione di tali corsi anche mediante la richiesta di libri di testo adeguati all’apprendimento dell’italiano come lingua seconda; in secondo luogo di valutare le proposte formulate dal Centro pedagogico per la formazione dei docenti e per gli stessi studenti stranieri, di scambiare utili  informazioni con docenti di altre scuole dove sono attive le cosiddette “commissioni per gli alunni stranieri”; in terzo luogo di favorire non solo l’apprendimento linguistico di base ma  un apprendimento sempre più complesso, con la proposta di corsi avanzati di lingua e di corsi di aiuto alla studio nelle diverse discipline. Il punto d’arrivo e insieme di partenza più complesso e interessante sarebbe d’altra parte il progettare una vera e propria didattica interculturale, che tenga conto della ricchezza e vastità del patrimonio culturale degli altri popoli europei ed extraeuropei impegnandosi ad approfondirne almeno alcuni aspetti.

 

Attività

 

  • Promozione, coordinamento e monitoraggio dei corsi di italiano L2 (lingua seconda) e di eventuali altri corsi attivati a vantaggio degli studenti stranieri. Allo stato attuale risultano iscritti al nostro liceo poco più di cinquanta alunni stranieri le cui esigenze sono alquanto diversificate. Alcuni non presentano particolari necessità sotto il profilo linguistico in quanto residenti già da molti anni in Italia. Per altri invece, da poco arrivati nel nostro paese, urge l’attivazione di un corso di  italiano da valutare se di primo o secondo livello. Un’attenzione particolare meritano inoltre gli studenti/esse aderenti al progetto “Intercultura” . Tenendo conto delle esigenze linguistiche manifestate sia dagli studenti stranieri neo-iscritti nel nostro liceo sia da quelli già presenti da uno o più anni, sarebbe opportuno attuare i seguenti interventi:
  1. Corso di italiano di primo livello  per studenti stranieri da poco arrivati in Italia e che, pertanto, necessitano di essere supportati nella fase di prima alfabetizzazione linguistica, volta a fornire i rudimenti della lingua sia orale che scritta.
  2. Sportello di sostegno allo studio (“l’italiano per studiare”) per studenti stranieri già da qualche anno in Italia che, tuttavia, ancora non abbiano appreso un efficace metodo di studio e incontrino difficoltà nell’uso degli strumenti didattici, in primis dei manuali delle diverse discipline, il cui linguaggio risulta spesso di difficile comprensione ostacolando la resa, nella conversazione orale, delle nozioni apprese.
  3. Corsi di latino e matematica per stranieri: si tratta del progetto di due corsi volti a fornire le competenze di base in queste discipline a studenti/esse soprattutto del triennio che ne siano sprovvisti/e.
  4. Eventuali lezioni di lingua italiana individualizzate per gli studenti/esse del programma “Intercultura”  di volta in volta pianificate per rispondere ai loro bisogni comunicativi e didattici tenendo conto del livello di conoscenza e di padronanza del mezzo linguistico di ciascuno.

E’ evidente che i quattro interventi indicati potranno essere attuati solo nel caso si trovino le risorse umane necessarie. Si auspica l’attivazione di almeno tre dei corsi progettati per i quali all’occorrenza si potrà ricorrere anche a personale esterno qualificato ma solo nel caso in cui non si rendano disponibili docenti del nostro istituto.

  • Promozione e tutoraggio del percorso di acquisizione del diploma di licenza media presso la Scuola Media “A. Bertola”, con la quale come già accaduto lo scorso anno occorrerà stipulare una convenzione che consenta agli studenti del nostro liceo di partecipare, se opportuno, ai corsi pomeridiani per stranieri e alle due sessioni di esame (febbraio o, in alternativa, giugno) per il conseguimento del titolo sopra indicato .
  • Elaborazione  in collaborazione coi dirigenti e coi coordinatori dei dipartimenti disciplinari, in  analogia a quanto già attuato in diversi istituti superiori compresi alcuni licei della nostra provincia, un “protocollo per l’accoglienza degli alunni stranieri” che, oltre a contenere le linee guida per l’azione del Collegio docenti e dei Consigli di classe già delineate lo scorso anno, affronti nella sua interezza e complessità l’iter scolastico dello studente straniero, dalla delicata fase di inserimento nella classe alla quantità e qualità degli apprendimenti a lui richiesti, alla valutazione dei medesimi, all’orientamento in uscita. Una prima azione  rientrante a pieno titolo nell’itinerario di accoglienza e integrazione dello studente/essa straniera sarà la richiesta, in taluni casi già effettuata, ai coordinatori di classe di compilare per ciascun alunno/a straniero/a, una scheda informativa che attesti il livello di conoscenza dell’italiano rilevato durante le prime settimane di scuola al fine di organizzare in modo mirato e diversificato le attività di supporto. Tale scheda potrà essere utilizzata come traccia o allegato da inserire nella programmazione annuale dei consigli di classe insieme ai contenuti minimi per ogni materia o per le materie più  problematiche.
  • Partecipazione alle attività di aggiornamento organizzate dall’Ufficio Scolastico Provinciale., dal Centro Pedagogico per l’integrazione dei servizi di Rimini e da altri enti accreditati.
  • Redazione di un elenco di libri di testo che si potrebbero acquistare ad uso degli alunni stranieri sia per l’apprendimento dell’italiano come lingua seconda, sia per l’acquisizione dei concetti base di altre discipline, nell’ottica della creazione di una vera e propria piccola biblioteca interculturale.
  • Eventuale organizzazione di uno sportello di ascolto per i genitori degli alunni stranieri volto a fornire un’occasione di conoscenza più articolata delle esigenze degli studenti/esse e di condivisione di notizie, pareri, idee, energie. Lo sportello sarebbe senz’altro tenuto dal docente incaricato della funzione strumentale
  • Riflessione intorno agli aspetti salienti della programmazione didattica (obiettivi, contenuti, metodologie, modalità di verifica e valutazione).  Tale riflessione sarà svolta dai docenti responsabili del progetto che fungeranno da tutor delle rispettive aree disciplinari. Essi riferiranno le proprie esperienze didattiche interculturali e ascolteranno il resoconto sia dei colleghi del progetto sia di altri colleghi che abbiano sperimentato o stiano sperimentando strategie didattiche utili a conseguire l’integrazione e il successo formativo degli studenti stranieri . Successivamente potranno mettere sinteticamente per iscritto  le loro riflessioni e produrre eventuali bozze di progettazione didattica, confrontando  il proprio lavoro con quello dei docenti tutor delle  altre aree disciplinari. Oltre che sulla programmazione didattica rivolta a studenti stranieri le cui famiglie intendano risiedere definitivamente in Italia o comunque per un certo numero di anni, l’équipe di docenti individuata si interrogherà anche sulle attività più efficaci da proporre agli studenti/esse coinvolti nel progetto “Intercultura”. Infatti anche se la permanenza di questi ultimi nel nostro paese e dunque nel nostro istituto ha una durata limitata, per loro si tratta comunque di un periodo computabile a tutti gli effetti nel loro percorso scolastico; occorre pertanto riflettere sulla necessità di elaborare per loro un calendario di lezioni e un piano di attività didattiche utili ed efficaci.

 

Modalità e tempi di realizzazione

 

Si prevede per il docente incaricato della funzione strumentale un impegno di durata annuale ai fini dell’espletamento della maggior parte delle funzioni sopra elencate, per gli altri tre docenti responsabili del progetto di circa 8 ore che saranno impiegate nell’attività di riflessione e progettazione didattica, monitoraggio finale delle attività e supporto al lavoro del docente che detiene la funzione strumentale.  Ciascuna attività svolta sarà documentata mediante un verbale e mirerà a produrre una documentazione utile a tutti  i docenti che vorranno usufruirne.



 

Versione senza grafica
Versione PDF


<<<  Torna alla pagina precedente


     
 


  In evidenza

CENTRO RIFERIMENTO TRAPIANTI - Regione Emilia-Romagna - Concorso "Yes, I'm a donor!!"
Orario di ricevimento mattutino
Elezioni per rinnovo R.S.U. 2015
Verbale Comitato genitori e convocazioni dei genitori per classi parallele, allargato agli studenti di IV e V (15-22-29 Gennaio)
Revoca pubblicazione graduatorie 3° fascia del Personale ATA 2014_2017
Chiusura della scuola nel periodo natalizio
Personale docente ed educativo: graduatoria d'Istituto definitiva di III fascia aa.ss. 2014/2017
Bandi e concorsi rivolti agli studenti
tutte le notizie...


Pubblicazioni del Liceo
Non un'isola staccata dal mondo
I quarant'anni del Liceo Scientifico Albert Einstein 1971-2011
Conversazioni d’Autore 2003-2006
Dialoghi fra scrittori e studenti di un liceo
  tutte le notizie...


Avvisi
Comunicazioni di servizio
Comunicare con il M.I.U.R. via Posta elettronica certificata
A tutti i dipendenti della scuola : C.M. 74 19/3/2010 - Trasmissione per via telematica dei certificati di malattia
  tutte le notizie...


ACCESSES 1618847 TIMES
VIEW DATE FROM VIEW DATE

Home | Sede e orari | Circolari a.s. 2014-15 | Graduatorie | Bandi | Genitori | Registro elettronico
 inizio pagina  
Questo sito web fa uso di cookie tecnici 'di sessione', persistenti e di Terze Parti.
Non fa uso di cookie di profilazione.
Proseguendo con la navigazione intendi aver accettato l'uso di questi cookie.
OK
No, desidero maggiori informazioni